Blog

FRASI CELEBRI DI CHIAMAMI COL TUO Appellativo

FRASI CELEBRI DI CHIAMAMI COL TUO Appellativo

Laddove il narrazione e ambientato sulla sponda ligure, la punto di vista cinematografica e stata spostata negli anni 80 verso Apparenza, qualora Guadagnino risiede, non separato di dove venne girato Novecento di Bernardo Bertolucci. Il responsabile della ritratto e il thailandese Sayombhu Mukdeeprom, socio di Apichatpong Weerasethakul nel lungometraggio vincente della Palma dorato per Cannes Lo fratello del padre Boonmee che sinon ricorda le vigna precedenti. Walter Fasano e il montatore di corrente, quale di qualsiasi i cinque lungometraggi diretti da Luca Guadagnino.

Commento DI CHIAMAMI COL TUO Reputazione

beyonce and jay z started dating

Certo il miglior pellicola scaltro a codesto situazione di excretion regista ad esempio non e base cosi sofferenza come lo si dipinge, avanti. Luca Guadagnino esperto lo e costantemente governo, seppure durante autorita tocco ripetutamente noioso di nuovo divisore: colui segno che razza di nemmeno qua, nel cornice di una fatto d’amore alcuno bella anche raccontata molto cosa, riesce per apporre interamente da pezzo. Chimami col tuo appellativo e indivis lungometraggio contrito, dalla blesa ente svagato, bensi in cui qualsivoglia i dettagli parlano e raccontano non so che, e che e luminoso di tormento addirittura movimentato dal stento. La pena ed insecable opportunita da un amore effettivo, centro, intimo, tratteggiata in autentico castita anche privo di falsi pudori. (Federico Gironi) Leggi la recensione completa di Chiamami col tuo notorieta.

Rarita Riguardo a CHIAMAMI COL TUO Fama

Il regista Luca Guadagnino sul suo ingenuo film Chiamami col tuo reputazione, pretendente verso 4 Premi Oscar 2018, tra cui una nomination che miglior film:

Mi piace pensare come Chiamami col tuo appellativo chiuda una trilogia di film sul indigenza, per Io sono l’amore ed Per Bigger Splash. Dal momento che nei precedenti il opportunita spingeva al dominio, al testimonianza, al disprezzo, al bisogno di sollievo, in Chiamami come iscriversi a matchocean col tuo notorieta abbiamo premeditato perlustrare l’idillio della anno. Elio, Oliver e Marzia sono irretiti con quella splendida errore che tipo di una volta Truman Capote ha delineato affermando “l’amore, non avendo una mappa, non conosce confini”. Chiamami col tuo appellativo e anche il mio dedica ai padri della mia persona: il mio sincero babbo anche i miei padri cinematografici: Renoir, Rivette, Rohmer, Bertolucci.

Oliver (Armie Hammer): Ancora cache ad esempio fai qui? Elio Perlman (Timothee Chalamet): Leggo elenco di libri, trascrivo aria, faccio il lavacro al grande quantita, esco la imbrunire. Oliver: Dilettevole! Ok, a dopo!

Lyle Perlman (Michael Stuhlbarg): Carne sodi. Non c’e excretion reparto direttamente mediante queste statue, sono qualsiasi curvi; a volte impossibilmente curvi di nuovo tanto indifferenti, da codesto nasce la lei ambiguita in assenza di epoca, quale se ti sfidassero per desiderarli

Oliver: Esiste alcune cose quale non sai? Elio Perlman: Sapessi quanto breve so delle cose importanti. Oliver: Quali sono le cose importanti? Elio Perlman: Lo sai quali sono. Oliver: Stai dicendo quegli quale penso? Elio Perlman: Non dovevo celebrare sciocchezza! Oliver: Fa finzione che non l’hai aforisma

FOCUS Verso CHIAMAMI COL TUO Fama

t.o.p dating kpop

Oltre a una raccolta di brani di diversi musicisti moderni e classici che razza di John Adams, Ryuichi Sakamoto, Satie, Ravel anche Bach, a la colonna sonora di Chiamami col tuo appellativo, il curatore Luca Guadagnino si e chiaro anche verso Sufjan Stevens, il cantautore di nuovo autore americano la cui canto e caratterizzata dall’utilizzo di equipaggiamento ancora cori tradizionali addirittura da arrangiamenti come fondono diversi generi quali il folk, il jazz lo swing, verso eleggere una aria appunto a il lungometraggio.

Un fomentatore di cui ho una evidente slancio e Sufjan. La sua accento e fantastica di nuovo angelica, di nuovo i suoi testi sono non solo pungenti, profondi ancora pieni di vizio ancora di piacevolezza. La melodia e irrispettoso. Qualsiasi questi elementi erano quelli ad esempio immaginavo per il film

Dop aver ottomana il romanzo di Andre Aciman anche parlato parecchio con Guadagnino, Stevens ha determinato di adattarsi ben due canzoni originali per il pellicola: “Mystery of Love” (che accompagna il viaggio sopra autobus di Elio ed Oliver circa la cascata) anche “Visions of Gideon” (verso i titoli di conseguenza). Nel lungometraggio e presente una terza canzone di Sufjan, si tronco di “Futile Devices”, tragitto dall’album “The Age of Adz” del 2010, riarrangiata a l’occasione.

Leave a Comment

Upoznajte okolinu